Madonna delle Grazie

Madonna delle Grazie

Carlo Patrignani (L’Aquila 1869 – Carpegna 1949) 1898-1908. Olio su tela, cm. 229 x 117

Carlo Patrignani, uno dei più noti allievi di Teofilo Patini, risente in questo dipinto della poetica del realismo sociale, che il maestro aveva nell’ultimo periodo abbandonato per dedicarsi all’arte sacra e alle nuove sperimentazioni artistiche del secolo entrante.

La scena è quindi ancora tipicamente patiniana: una madre inferma, un piccolo orfano al suo capezzale, la sagoma di un secondo figlio più grande che si intravede dietro il letto. Un ambiente povero, su cui incombe un destino privo di speranza, rischiarato dall’apparizione di una giovane Vergine Maria circondata da leggeri e raffinati angeli in preghiera, derivati dalle ormai dilaganti istanze dell’Art Nouveau.

Condividi su:   Facebook Twitter Google