Matrimonio

fedi_nuziali

Le fedi nuziali, segno visibile delle promesse che gli sposi si scambiano

Dio, che è amore e che ha creato l’uomo per amore, l’ha chiamato ad amare. Creando l’uomo e la donna, li ha chiamati nel Matrimonio a un’intima comunione di vita e di amore.

L’unione matrimoniale dell’uomo e della donna, per sua natura è ordinata alla comunione e al bene dei coniugi e alla generazione ed educazione dei figli.

L’unione matrimoniale, secondo l’originario disegno divino, è indissolubile, come afferma Gesù Cristo: «Quello che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi».

L’unione matrimoniale è molto spesso minacciata dalla discordia e dall’infedeltà. Tuttavia Dio, nella sua infinita misericordia, dona all’uomo e alla donna la sua grazia per realizzare l’unione delle loro vite secondo l’originario disegno divino.

Il Sacramento del Matrimonio genera tra i coniugi un vincolo perpetuo ed esclusivo. Dio stesso suggella il consenso degli sposi.

Il matrimonio conferisce agli sposi la grazia necessaria per raggiungere la santità nella vita coniugale e per l’accoglienza responsabile dei figli e la loro educazione.

 

Nella nostra Parrocchia:

I fidanzati che intendono contrarre matrimonio,  si iscriveranno al Cammino di preparazione al Matrimonio, organizzato, a livello diocesano, a cura del Centro diocesano di pastorale per la famiglia, secondo un calendario che viene reso pubblico nell’autunno di ogni anno.

Il Vescovo della Diocesi partecipa agli incontri, seguendo in prima persona tutte le coppie.

Alcuni mesi prima della celebrazione del Matrimonio, i fidanzati contatteranno il Parroco per l’avvio dell’iter burocratico della celebrazione, sia a livello religioso che civile.

Condividi su:   Facebook Twitter Google