Ottava sera della Novena per la Festa 2019

Pubblicato giorno 3 maggio 2019 - Vita della Comunità

Per l’ottava sera della novena, giovedì 2 maggio 2019, sono arrivati i fedeli della parrocchia di Raiano. Accompagnati dal loro parroco, Don Egidio, e sostenuti da un coro interamente femminile, hanno regalato una serata di riflessione e di raccoglimento.

Le letture presentavano gli Apostoli nel Cenacolo attorno a Maria, e la scena della consegna di Maria al “discepolo che Gesù amava”, e la accoglienza di questo a sua madre.

Don Egidio durante la sua omelia

Don Egidio durante la sua omelia

Il brano tratto da Giovanni ci presenta tre persone: Gesù, Maria e Giovanni. L’ultimo finirà per rappresentare l’umanità. Maria diventa Madre della Chiesa e dell’umanità. Nella luce del brano dagli Atti riceverà anche il titolo “Regina degli Apostoli”.

Riferendoci al vangelo della incredulità di Tommaso, percepiamo le difficoltà provate dagli Apostoli di credere alla risurrezione di Gesù. Non credevano alle donne. Negli Atti degli Apostoli, a Pentecoste, la figura di Maria diventa centrale tra loro.

Senza di lei, gli Apostoli non avrebbero saputo come reagire alla morte e risurrezione di Gesù. Maria diventa fondamentale nella Chiesa primitiva. Dopo secoli sarà chiamata anche “Madre della Chiesa”.

Quando un bambino comincia a cadere, istintivamente chiama sua mamma e se lei è vicina corre ad aiutare. Una mamma non può che aiutare suo figlio.

I membri della Chiesa devono imparare a vivere come suoi figli. Il cattivo comportamento dei figli getta un riflesso negativo sulla propria famiglia. Cerchiamo di non “far fare brutta figura alla Madonna”.

Il folto gruppo dei partecipanti

Il coro tutto al femminile

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)